Cuori di cioccolato e pistacchio

pis

Per rendere l’attesa della festa di San Valentino più godibile, vi propongo questi due cuori di cioccolato e pistacchio, da condividere con la vostra metà.

Ingredienti per due cuori

Per il pan di Spagna al cioccolato (teglia 35 x 40):

120 gr di cioccolato fondente

30 gr di burro

4 uova

80 gr di zucchero semolato

30 gr di farina

Per la farcitura:

100 gr di crema di pistacchio

Per la glassa:

80 gr di cioccolato fondente

20 gr di burro

Granella di pistacchio q.b. per decorare

Procedimento:

  1. Tagliate a quadratini il cioccolato fondente, e fatelo sciogliere lentamente a bagnomaria (in un pentolino dentro un altro contenente acqua che sobbolle sulla fiamma), mescolando. Prima che sia del tutto sciolto aggiungete il burro e continuate a mescolare. Spegnete la fiamma e mantenete il pentolino a bagnomaria.
  2. Rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi. Versate i tuorli nel cioccolato sciolto e mescolate per farli amalgamare. Montate gli albumi a neve, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, insieme allo zucchero.
  3. Prendete il pentolino con il cioccolato e le uova e appoggiatelo sul tavolo da lavoro. Unite al composto la farina e mescolate bene.
  4. Versate infine gli albumi montati e mescolate dal basso verso l’alto, con movimenti rotatori, per evitare di farli smontare.
  5. Preriscaldate il forno a 200°, stendete un foglio di carta forno sulla teglia e versate sopra l’impasto, livellandolo. Cuocete per circa 15-20 minuti. Sfornate e fate raffreddare bene.
  6. Una volta freddo coppate il pan di Spagna con uno stampo a cuore e ricavate 6 cuori.
  7. Stendete su 4 cuori la crema di pistacchio. Disponete i cuori uno sull’altro a formare due torrette (utilizzate 2 cuori per le basi, gli altri 2 per la parti intermedie e i 2 cuori di Pan di Spagna, senza crema, per la cima). Per poterli glassare facilmente, adagiateli su una griglia, sotto la quale avrete disposto un piatto con sopra della carta forno (in cui colerà il cioccolato in eccesso, la carta vi permetterà di raccogliere il cioccolato e riutilizzarlo prima che indurisca).
  8. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria, e, sempre mescolando bene, aggiungete il burro. Una volta ottenuto un cioccolato dall’aspetto fluido e brillante, toglietelo dalla fiamma e versatelo sopra le torrette di cuori, fino a coprirne la superficie e i lati. Spolverizzate con la granella di pistacchio e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Consigli:

  1. Potete preparare il pan di Spagna anche il giorno prima. L’importante è conservarlo avvolto nella pellicola, per non farlo seccare.
  2. Potete utilizzare i ritagli avanzati di pan di Spagna come base per una crema, o copparli con altre formine e servirli con una spolverata di zucchero a velo sopra.
Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

    1. salerosablog ha detto:

      Grazie! Ti assicuro che è davvero gustoso…a volte le migliori ispirazioni e i risultati più sorprendenti avvengono grazie agli ingredienti che hai già a casa! Magari se ti va di provarlo, mi dirai che ne pensi! Spero a presto!

      Piace a 1 persona

  1. wwayne ha detto:

    Il tuo post mi ha ricordato un aneddoto che raccontava spesso mia nonna.
    Lei diceva che da bambina aspettava tutto l’anno che arrivasse il Natale, perché sapeva che per quella festa le sarebbe stato regalato un cioccolatino. Allora quel minuscolo pezzo di cioccolata era un lusso inimmaginabile, che ci si poteva permettere appunto soltanto una volta l’anno. Adesso invece, diceva mia nonna, se ho voglia di un po’ di cioccolata vado al supermercato e me ne compro una stecca larga così e spessa così per un euro e spiccioli.
    Mia nonna ci faceva questo paragone per farci capire che adesso ogni giorno é festa, ogni giorno é Natale, perché ora possiamo permetterci di fare tutti i giorni delle cose che soltanto pochi anni fa erano delle comodità inaccessibili. E quindi finiamo per darle per scontate, non le apprezziamo nella giusta misura e non siamo mai contenti. Sei d’accordo?

    Mi piace

    1. salerosablog ha detto:

      Nella vita di tutti i giorni capita quello che ti ha insegnato tua nonna con questo aneddoto. Sono dell’idea però che se le cose si vivono con entusiasmo e passione, si ricerca la felicità e si apprezza quello che si ha. Dipende dall’atteggiamento e dal carattere di ognuno, non solo dalle possibilità.

      Mi piace

      1. wwayne ha detto:

        Sono totalmente d’accordo. Colgo l’occasione per dirti che ho appena pubblicato un nuovo post… spero che ti piaccia! 🙂

        Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...